IL CONTROLLO DI GESTIONE DELL’IMPRESA EDILE

Progetto di formazione
“Il controllo di gestione dell’impresa edile”
Strumenti e metodi di controllo specifici per le imprese del settore

Obiettivi dell’intervento
Il corso trasmette alle imprese edili le competenze per creare e gestire strumenti di controllo gestionale adatti alla loro particolare attività.

La specificità di un’impresa edile, rispetto alla normale azienda manifatturiera, si manifesta in alcuni processi cruciali:
– il processo di partecipazione alle gare e di emissione dei preventivi, di cui bisogna controllare il costo, il volume di lavori acquisiti e la loro qualità
– la gestione dei singoli cantieri, di cui bisogna controllare la redditività che è connessa non solo ai suoi costi specifici, ma anche ai suoi tempi di esecuzione
–  la gestione dell’azienda nella sua globalità, che deve ricevere un margine dai cantieri in grado di coprire i costi generali: questo pone problemi in vari momenti
– in sede preventiva, per l’incertezza dell’assunzione delle nuove commesse
– in sede consuntiva per la difficoltà di stima dell’avanzamento dei lavori in corso di esecuzione
L’intervento risponde a queste necessità, trasferendo competenze specifiche frutto dell’esperienza acquisita nel settore

I sintomi della sua necessità
Chi dirige l’azienda edile percepisce delle problematiche nei processi fondamentali della gestione.
La partecipazione alle gare assorbe molto tempo e molte risorse. Sono molti i bandi a cui si partecipa e sono molti i preventivi che escono dall’azienda, ma i lavori acquisiti rappresentano un numero molto basso rispetto al totale.
Talvolta per acquisire un lavoro è necessario scendere molto con il prezzo di offerta e si innesta un circolo vizioso per il quale si prendono lavori solo se non si guadagna.
Una volta acquisito un lavoro, spesso con marginalità molto ridotte, non si riesce a tenerne sotto controllo la redditività, che cala fino a manifestare un reddito negativo. Talvolta la redditività non è nemmeno accertata, salvo la sensazione che non sia stata soddisfacente.
La gestione dell’azienda è poco pianificata, basata su circostanze contingenti, quali la necessità improvvisa di chiudere un lavoro per sistemare il bilancio dell’anno, ovvero di acquisire lavori per fronteggiare improvvisi momenti di inutilizzo del personale. Manca una pianificazione del lavoro oltre i mesi successivi ed esiste una generale sensazione di incertezza

Contenuti sintetici

– La commessa come progetto e sfida per l’azienda edile
– I problemi gestionali generali e specifici delle commesse edili
– La gestione dell’ufficio gare e l’emissione dei preventivi
– Il controllo dei costi della commessa edile
– Il controllo dei tempi della commessa edile
– L’analisi dell’impiego delle risorse finanziarie della commessa
– L’analisi e la gestione degli imprevisti nello svolgimento della commessa
– Gli aspetti contabili della gestione delle commesse
– Il budget per l’impresa edile: l’incertezza relativa all’acquisizione dei nuovi lavori
– La struttura organizzativa aziendale e di cantiere ottimale per l’impresa edile

Destinatari
Imprenditori e dirigenti che hanno la responsabilità di organizzare e gestire l’impresa edile, ovvero settori o parti di essa. Project manager, capi commessa, capi cantiere, loro collaboratori e membri dei team di commessa e di cantiere. Operatori aziendali con il compito di relazionare al titolare o al management sulle opportunità di miglioramento gestionale. Neo imprenditori o aspiranti tali. Giovani destinati a guidare l’azienda di famiglia.

Prerequisiti
Per la migliore comprensione dei temi trattati nel corso è sufficiente una conoscenza di base delle problematiche generali dell’impresa edile. Anche coloro i quali non hanno alcuna conoscenza di queste problematiche potranno comunque acquisire competenze di base.

I tempi
L’intervento può avere una durata dalle due alle sei giornate di formazione, in base alle esigenze di approfondimento dell’azienda. Le giornate vengono scadenzate in base alle esigenze operative dell’azienda.

I vantaggi conseguiti
L’azienda si trova ad avere un’area di acquisizione dei lavori che opera con efficienza ed efficacia, Le commesse acquisite sono conosciute, esaminate e monitorate nel loro svolgimento. Cosa importante, una volta accertato uno scostamento di costo o di tempo si opera per trovarne le cause, rimuoverle e non incontrarle nuovamente nella prossima commessa. I momenti critici causati dalla mancanza di lavoro sono identificati per tempo e gestiti, agendo sulla leva dell’acquisizione di nuove commesse.

La gestione dell’impresa edile, oggettivamente difficoltosa sotto molti aspetti, acquisisce un senso di programmazione ed è diffusa la sensazione che, malgrado le difficoltà, il sistema sia sotto controllo.

Gli sviluppi futuri
Il progetto di formazione può essere sviluppato ed affinato nelle fasi successive sotto molti aspetti.

Può essere aumentato il numero degli ambiti aziendali analizzati, ovvero l’approfondimento della formazione relativamente agli aspetti operativi (come ottenere i dati) e decisionali (come utilizzarli).
Può essere ugualmente sviluppato il livello di analisi delle commesse in termini di costi, pianificazione dei tempi, gestione finanziaria, organizzativa ed analisi dei rischi.

Metodologie didattiche
Lezioni frontali in aula, alternate ad analisi della casistica dell’azienda, e discussioni di gruppo.

In alternativa il progetto potrà essere svolto secondo le altre modalità operative di Farnetani Formazione, quali coaching, affiancamento, mix di aula ed affiancamento.